In Humanitas apre l'Emergency hospital 19 per emergenze infettive

·2 minuto per la lettura

Milano, 24 lug. (askanews) - Per essere pronti ad affrontare i virus, vecchi e nuovi, in Humanitas nasce un Emergency hospital 19, una struttura a cui abbinato un programma di ricerca scientifica in ambito immunologico contro le malattie infettive. L'Emergency Hospital 19, realizzato in undici settimane, costato 12 milioni di euro, dal punto di vista strutturale e tecnico, a cui hanno contributo Intesa Sanpaolo per l'Istituto Clinico Humanitas e TenarisDalmine e Fondazione Rocca per la Fondazione Humanitas per la ricerca. La pandemia legata a Covid-19 ha fatto emergere con forza la necessit di farsi trovare pronti ad affrontare emergenze infettivologiche. Un impegno che si concretizza in percorsi nettamente separati per garantire la sicurezza di pazienti e operatori sanitari, attrezzandosi per liberare dal virus tutte le aree cliniche ad alta intensit di cura in ospedale, quali terapia intensiva e blocchi operatori, cos da continuare a garantire i consueti servizi clinici e chirurgici. L'Emergency Hospital 19, dedicato alla diagnosi e alla cura intensiva di patologie infettive e virali e, quindi, anche di Covid-19, nato nel cuore della pandemia da un team composto da clinici, architetti, ingegneri e progettisti. una struttura autonoma, replicabile ed esportabile, dotata di pronto soccorso, diagnostica, terapia intensiva e sub-intensiva, blocco operatorio e ambienti di degenza sicuri. "Abbiamo deciso di investire risorse ed energie in una struttura altamente tecnologica, frutto di un know how ingegneristico e medico tutto italiano, che rappresenta una risposta alle sfide del nostro presente - spiega Gianfelice Rocca, presidente Humanitas - Un luogo dove clinica, ricerca e formazione si fondono per dare una risposta efficace ad un'epidemia di proporzioni straordinarie causata da un virus sconosciuto, favorendo l'unione delle competenze tra medicina interna, infettivologia, gestione dell'emergenza in Pronto soccorso e in Terapia Intensiva. Emergency Hospital 19 la prima di tre strutture dedicate all'emergenza in via di costruzione a Bergamo, presso Humanitas Gavazzeni, e Castellanza, presso Humanitas Mater Domini". La prevenzione passa anche dalla ricerca: parallelamente all'impegno clinico prende vita un programma di ricerca scientifica contro le malattie infettive, che parte dal campo di massima competenza del Centro di Ricerca Humanitas, l'immunologia. Dal 21 febbraio a maggio, gli ospedali Humanitas in Lombardia hanno curato pi di 2.300 pazienti affetti da Covid-19, riconvertendo le strutture, mettendo a disposizione oltre 600 posti letto e raddoppiando i posti in Terapia Intensiva (creandone 58 ex novo in aggiunta ai 56 gi esistenti), sub-Intensiva e in Pronto Soccorso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli