"Humans save the sea", il cinema italiano dice no alla plastica -2-

Gtu

Roma, 22 ott. (askanews) - "Un altro forte alleato come il cinema italiano si è unito alla battaglia contro la plastica usa e getta", ha dichiarato Rosalba Giugni, presidente di Marevivo, aggiungendo: "Sappiamo che alcuni fra produttori, registi e attori sono già impegnati personalmente nella tutela dell'ambiente, ma raccogliendo tutti insieme questa sfida si può contribuire in modo sostanziale a sensibilizzare l'opinione pubblica su come ciascuno possa diventare protagonista di quel cambiamento che consentirà di arginare la crisi ambientale di cui siamo testimoni". E "l'impegno della produzione cinematografica ad eliminare la plastica usa e getta in tutta la filiera sarà un grande aiuto per l'ambiente".

Marevivo è presente alla Festa del cinema di Roma con l'iniziativa "Go Plastic Free" con borracce ed erogatori di acqua ultra filtrata per limitare, dove possibile, l'uso di bottiglie di plastica che consentirà per la prima volta, grazie al supporto di AQuachiara, società esperta nell'ultra filtrazione dell'acqua potabile, di ridurre l'utilizzo della plastica alla Festa del Cinema di Roma. A tutti gli accreditati saranno consegnate borracce riutilizzabili e per gli ospiti saranno disponibili distributori di acqua ultra-filtrata installati nelle aree food. Nel book store dell'auditorium, inoltre, in vendita le borracce per gli spettatori. Ogni anno, solo in Italia, si consumano circa 10 miliardi di bottiglie di plastica. Di queste, 2 miliardi sono bottigliette che si disperdono nell'ambiente e nel mare con un impatto drammatico per il Pianeta. Con questo progetto, durante i giorni della festa, si stima che potranno essere risparmiate circa 100.000 bottiglie di plastica.

"Il cinema è un grande alleato e può fare la differenza nel sensibilizzare l'opinione pubblica sui temi della tutela ambientale", ha aggiunto Raffaella Giugni, responsabile relazioni istituzionali di Marevivo, avvertendo: "Il nostro Pianeta sta vivendo una crisi epocale e il modo improprio in cui viene usata la plastica costituisce uno dei problemi principali per l'ambiente e gli oceani. Siamo felici che, per questa edizione, la Festa del Cinema di Roma abbia deciso di aiutarci a diffondere il nostro messaggio per un mare libero dalla plastica".