Hunziker: "Basta assistenzialismo". Polemica sui social

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Michelle Hunziker ha scritto un post su Instagram per dire la sua sulla crisi di governo e sulla situazione economica in un'Italia martoriata dalla pandemia: “Mi preoccupa molto l’attuale situazione al governo. Trasmettono l’instabilità più totale e creano ancora più incertezze in tutti noi, invece di unirsi nel pieno di una pandemia mondiale rendendosi conto che ora serve UNITÀ per creare opportunità e lavoro".

La conduttrice svizzera già a ottobre aveva criticato le misure imposte per contenere l'emergenza coronavirus, e adesso torna a commentare con preoccupazione il destino dei lavoratori: "Non abbiamo bisogno di ‘assistenzialismo’ bensì di essere messi nelle condizioni di poter sperare in un futuro di rinascita e di crescita economica. Per fare questo, converrebbe dare a tutti la possibilità di continuare le proprie attività senza un ‘cappio’ al collo".

GUARDA ANCHE: Michelle Hunziker "disavventure" sulle Dolomiti

Secondo la moglie dell’imprenditore Tomaso Trussardi per rivedere la luce in fondo al tunnel sono necessari investimenti e certezze: "Serve liquidità a sostegno delle aziende e dei liberi professionisti oltre ad investimenti per creare valore in futuro ma soprattutto non perderlo oggi perché significherebbe perderlo in maniera permanente”.

Alcuni fan hanno apprezzato i commenti della Hunziker, ma non sono pochi i follower che si sono infuriati: “Non è questione di assistenzialismo - ha replicato un utente - troppo facile a pancia piena giudicare tutti. Il lavoro per tutti non c’è, non dico di dare soldi a destra e a manca, ma neanche abbandonare a se stesse le persone”.

GUARDA ANCHE: Michelle Hunziker: "Resisto a tutto tranne che..."