Hyundai Santa Cruz 2020: prezzi e motori del nuovo pick-up

Hyundai Santa Cruz 2020

Hyundai Santa Cruz 2020 è un nuovo arrivo che sa di strade polverose e belle avventure. Questo modello che la casa coreana farà uscire nel 2020 è il pick-up ideale per uscire con comodità e stile. Su di esso potrete portare con voi ciò che desiderate. La casa coreana ha scelto il nome perfetto: Santa Cruz, che va ad evocare i posto caldi della California, ai confini con il Messico, in cui un pick-up è l’auto perfetta da guidare. Andiamo a conoscere meglio l’edizione 2020.

Hyundai Santa Cruz 2020: prototipo

Il 2020 si apre con un’incognita per la casa Hyundai. Santa Cruz è infatti nato da un prototipo del 2015. Sembrerebbe un rischio. La casa automobilistica coreana se lo prende tutto e non solo lo realizza ma lo vuole fare uscire nel prossimo anno. Una decisione affrettata su un modello di cinque anni che non è nemmeno dei più semplici. Un pick-up infatti ha una grande fetta di mercato negli Stati Uniti. Il rischio sta nel fatto che questo modello è la loro specialità.

Hyundai non si lascia spaventare dal dominio americano e non vede l’ora di realizzare il Santa Cruz. Abbiamo già detto in aperture che il nome stesso del modello appare evocativo e coraggioso. Il progetto vuole essere realizzato il prima possibile, la casa coreana ha una grande fretta di lanciarsi in questa avventura il prima possibile. A dare conferma che questa novità non è una bufala ma una iniziativa vera e propria c’è un dipendente d’eccezione. Si tratta di Luc Donckerwolke. è lui infatti il nuovo capo del design dello Hyundai Motor Group ed afferma : “Santa Cruz è in preparazione, lo vorremmo mettere in produzione il prima possibile”. Si dice che il pick-up assomiglierà alla Kia.

Motori del pick-up coreano

Ogni cosa che riguarda il Santa Cruz è ancora in evoluzione. Tutto questo alone di mistero tuttavia attira l’attenzione e aumenta la nostra curiosità di vederlo realizzato.

C’è da dire, infatti, che sia la fascia di prezzo che i motori sono ancora in fase di studio e non è ancora trapelato quasi nulla. Ciò che si pensa è che Hyundai inserirà questo nuovo modello nella fascia che supera di poco i 30.000 euro nella versione base e non supererà i 40.000 in quelle comprensive di ogni accessorio.

Per quanto riguarda i motori, ci aspettiamo che la casa coreana proponga un modello diesel, con un motore da 4 cilindri 2.2 CRDi che conti una potenza di 200 cavalli. Familiare? Forse sì, perchè è esattamente il motore che alimenta il loro modello Santa Fe. Inoltre, è plausibile che il cambio sia automatico. La trazione? Trattandosi di un pick-up non potrà che essere integrale.

Questione di taglia

Il nuovo modello è a buon punto e mancano da definire gli ultimi dettagli. Dockerville afferma che il design è ultimato: “Da parte mia è pronto e il processo per metterlo in produzione è avviato”.

Per quanto riguarda le dimensioni, quali saranno? Sarà un suv compatto da truck come il Ford Ranger o un modello grande full-size, sempre Ford ma F-150? Anche questo aspetto riguarda la difficoltà riscontrabile in campo del mercato. Se non ce ne fossero già abbastanza, un altro pick-up arriverà nel 2020: stiamo parlando del Jeep Gladiator. Un’ottima soluzione sarebbe per optare per la dimensione più grande di tutte, che gli garantirebbe una bella vendita proprio negli Stati Uniti.