1 / 10

The Chiffons contro George Harrison

Nel 1962 Ronne Mack scrive per le Chiffons He’s So Fine; otto anni più tardi, libero dai Beatles, Harrison (foto) scrive My Sweet Lord. E’ un successo, forse il suo più grande da solista, e arriva primo nelle classifiche di mezzo mondo. Solo che nel 1971 l’etichetta delle Chiffons lo porta in tribunale con l’accusa di plagio. Riconosciuto: Harrison è condannato a pagare 1,5 milioni di dollari, poi ridotti a poco più di 500 mila.

I 10 casi di plagio più famosi del pop

Partiamo da Katy Perry: pochi giorni fa la popstar è stata condannata per plagio. La canzone incriminata è Dark Horse, il singolo più venduto del 2014, capace di generare introiti per 40 milioni di dollari. Secondo i giudici investiti della causa, il brano è troppo simile a Joyful Noise, scritto nel 2009 dal rapper Marcus Grey. Perry dovrà risarcirlo con 2,8 milioni di dollari.

Il caso si aggiunge allo sterminato elenco di dispute finite in tribunale per decidere chi abbia copiato da chi una determinata canzone. Ecco nella gallery 10 episodi che hanno fatto storia.