IA: in Francia utilizzata per scovare evasori

(Adnkronos) - In Francia, grazie ad un dispositivo che utilizza la tecnologia dell’intelligenza artificiale analizzando fotografie aeree, sono state individuate più di 20mila piscine non registrate dal fisco. Grazie a questa trovata, le Istituzioni hanno raccolto circa 10 milioni di Euro extra in tasse che originariamente erano state evase. La legislazione francese prevede infatti un aumento delle tasse per l’aggiunta di strutture come piscine e soppalchi. Il sistema, incentrato sul deep learning, rileva gli oggetti cercati mediante associazioni formali e cromatiche, come, nel caso specifico, i rettangoli blu per le piscine.