Iannone si è sentito male in diretta

·1 minuto per la lettura
Iannone
Iannone

Andrea Iannone ha avuto un malore in diretta a Ballando con le Stelle. Il concorrente non si è presentato sul palco e la regia ha interrotto le riprese.

Ballando con le Stelle, Andrea Iannone ha avuto un malore in diretta

A Ballando con le Stelle, durante la prova speciale per conquistare i 30 punti dei vip, è successo un inconveniente. L’ultimo a doversi esibire doveva essere Andrea Iannone, che non si è presentato sul palco. Un vero e proprio colpo di scena, del tutto inaspettato. Iannone doveva esibirsi tra i primi concorrenti ma l’esibizione dello sportivo era stata spostata perché non si era sentito bene. Arrivati all’ultima esibizione, Milly Carlucci lo ha chiamato sul palco, ma non è arrivato nessuno.

Ballando con le Stelle, Andrea Iannone ha avuto un malore: non si è presentato sul palco

Andrea Iannone non si è presentato sul palco a causa di un malore. “Cosa succede? sapevamo Andrea non stava bene ma doveva essere tutto risolto” ha chiesto la conduttrice a Lucrezia Lando, insegnante del pilota. “È arrivato che non stava bene ma poi non l’ho più visto” ha risposto preoccupata la ballerina. Le immagini dall’infermieria hanno allarmato lo studio ma la Carlucci ha invitato a mantenere la calma. Si è visto Iannone sdraiato con tutti i medici intorno, ma la regia ha smesso di trasmettere le immagini in diretta. Potrebbe essere stata una congestione.

Ballando con le Stelle, Andrea Iannone ha avuto un malore: “Sto bene”

Sto bene, tra poco il dottore ha detto che mi posso esibire, forse ho preso troppi antidolorifici e mi hanno fatto male” ha spiegato Andrea Iannone, molto provato. Secondo i medici, però, il pilota si poteva esibire anche se doveva fare degli accertamenti. “Andrea ti puoi esibire anche per ultimo noi ti aspettiamo” ha dichiarato Milly Carlucci, chiudendo il collegamento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli