Identificati i resti di un pompiere 18 anni dopo l'11 settembre

massimo basile

Michael Haub passerà alla storia dell'11 Settembre come il pompiere eroe che ha avuto due funerali. A distanza di diciassette anni l'uno dall'altro, tempo intercorso tra il primo riconoscimento di una parte dei resti, avvenuto nel 2002, e il secondo, avvenuto la settimana scorsa.

Diciotto anni dopo essere morto nel crollo delle Torri gemelle, Haub, un pompiere veterano del dipartimento di New York, è stato di nuovo onorato dai vecchi colleghi. Lo ha annunciato la Uniformed Firefighters Association con un comunicato. "Oggi ricordiamo lui e gli altri 342 vigili del fuochi che morirono in quel fatidico giorno, e saranno ricordati sempre con gratitudine per il coraggio che mostrarono".

Quando le Torri Gemelle vennero colpite dagli aerei, Haub, 34 anni, aveva appena finito il turno di notte e si stava preparando per tornare a casa, dalla moglie, Erika, e i figli, Michael, 3 anni, e Kierstean, 16 mesi. Ma aveva deciso di dare una mano ai colleghi, finendo per essere uno dei primi a salire le scale della Torre sud, la seconda colpita negli attacchi, alle 9,03. Quella scelta generosa si era rivelata tragica.

Haub era morto nel crollo della torre, mentre cercava di mettere in salvo le persone. Una parte dei resti era stata trovata tra le macerie della Torre Sud quasi sei mesi dopo gli attacchi, e onorata in una cerimonia nel marzo 2002.

Il funerale sembrava aver chiuso una pagina tragica per la famiglia. Erika aveva lasciato New York e si era risposata, ma il legame con il marito non si era mai spezzato: "Ce l'ho sempre con me", aveva ricordato di recente. Non immaginava quanto. Con l'identificazione di altri resti, avvenuta la settimana scorsa, si è riaperta la ferita. La famiglia si è ritrovata a celebrare una nuova commemorazione, stavolta a cavallo dell'11 settembre. Se Haub ha avuto due funerali, molte famiglie continuano a vivere la tragedia di un corpo che non e' mai stato ritrovato. Delle 2.753 scomparse ufficialmente nel crollo delle Torri, sono stati identificati i resti solo del sessanta per cento delle vittime.