Identificato corpo di Kobe Bryant, recuperate tutte le vittime

Identificato corpo di Kobe Bryant, recuperate tutte le vittime

Los Angeles, 29 gen. (askanews) – Sono stati trovati i corpi di tutte le vittime dell’incidente di elicottero in cui ha perso la vita anche la leggenda del basket Kobe Bryant insieme con sua figlia. Ci sono voluti due giorni per i soccorritori per recuperarli fra i rottami del velivolo precipitato sulle colline di Los Angeles, resti che gli agenti stanno esaminando per risalire alle cause dello schianto.

Sul mezzo non c’era una scatola nera ma gli inquirenti stanno analizzando un video girato pochi minuti prima dell’incidente. Fra le ipotesi si vaglia la possibilità che a causa della scarsa visibilità il pilota, che volava basso per non perdere contatto visivo col suolo, sia stato vittima di un “disorientamento spaziale” che lo ha tratto in inganno, finendo per fargli perdere il controllo dell’elicottero.

Coi primi corpi recuperati domenica si sta già procedendo all’identificazione ufficiale, arrivata per Kobe Bryant, grazie alle impronte digitali, che si trovava sul suo elicottero privato insieme alla figlia e ad altre due famiglie per raggiungere il suo centro sportivo, dove le ragazze avrebbero dovuto giocare una partita di basket.