Identificato un nuovo ceppo del virus HIV

Gli scienziati hanno scoperto un nuovo ceppo di HIV, il virus che causa l’AIDS

E’ la prima mutazione rilevata dal 2000, anno in cui sono state fissate le linee guida per la classificazione dei sottotipo

Si tratta di un sottotipo estremamente raro, chiamato Hiv-1 gruppo M sottotipo L, e finora ha contagiato tre persone

Il gruppo M del virus HIV è lo stesso che ha provocato la pandemia e, secondo i dati dell’OMS, è responsabile del 90% dei 37,9 milioni di contagi attuali

La scoperta è stata fatta dai ricercatori della multinazionale farmaceutica Abbot e dell’università del Missouri, ed è stata pubblicata sul Journal of Acquired Immune Deficiency Syndromes (JAIDS)

In ogni caso, Anthony Fauci, direttore dell’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive, ha dichiarato alla Cnn che gli attuali trattamenti per l’HIV sono efficaci anche per questo nuovo ceppo, e non c’è quindi motivo di preoccuparsi