Ied, dal 28 gennaio mostra online di tesi di design e arti visive

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 25 gen. (askanews) - Dal 28 gennaio sarà scaricabile gratuitamente una app per smartphone, Ied Amaze Project, che si propone come mostra virtuale permanente delle migliori tesi di design, moda, arti visive e comunicazione discusse all'Istituto europeo di design nel 2020. È prevista inoltre, per quando sarà possibile, una successive modalità di fruizione immersiva nella sede Ied di Milano, su appuntamento. La rassegna sarà disponibile in maniera interattiva via app, visori e cabinato videogame con l'obiettivo di dare risalto al talento e al metodo progettuale in chiave inedita, attraverso l'arte generativa digitale.

L'Istituto esplora così nuovi spazi e linguaggi per continuare a dare risalto al talento, per promuovere l'innovazione e la cultura del progetto. A rendere possibile l'esibizione immersiva è l'arte generativa digitale, mediante il potente motore grafico Unreal Engine: accedendo all'app dal proprio smartphone, oppure indossando i visori che saranno resi disponibili nella sede di Ied Milano o ancora vivendo l'esperienza nell'apposito cabinato site specific, si fa ingresso in un'ampia stanza in 3D in cui, nelle sembianze di un avatar, ci si muove alla scoperta di un mondo di progetti e di giovani designer.

Il viaggio è al tempo stesso guidato e libero: si può scegliere di seguire il percorso in una dimensione espositiva, articolata per progetti e accessibile attraverso menù rapidi; oppure di visitare il mondo tridimensionale attraverso un'intuitiva visita guidata touch; o ancora di muoversi con libertà nell'ambiente, immergendosi in un vero e proprio paesaggio virtuale. Sul piano del contenuto, il visitatore potrà sperimentare più di 30 progetti di tesi afferenti ai corsi triennali nelle aree del design, della moda, delle arti visive e della comunicazione, per un totale di oltre 100 neodiplomati Ied protagonisti di una mostra che pone l'accento sul processo creativo più che sul prodotto finito, su un metodo progettuale trasversale a tutte le aree del design coinvolte.

Così si spazia da progetti di Product o Interior Design a creazioni di Grafica o a mondi creati in CG Animation; da cortometraggi e racconti fotografici a innovative campagne pubblicitarie o strategie di fashion marketing; dal lavoro preparatorio per le collezioni moda a progetti di styling; da albi illustrati a paesaggi sonori. Nel complesso, la gallery di contenuti offerti conta oltre 350 tra immagini, foto, render, modelli 3D ma anche sketch, tavole e bozzetti parte del making of di progetto, cui si aggiungono oltre 3 ore di contenuti video, da fruire in maniera immersiva.