Iginio Massari si conferma miglior pasticcere d’Italia

Iginio Massari miglior pasticcere d'Italia

Con 95 punti su 100, Iginio Massari si conferma miglior pasticcere d’Italia e re indiscusso del mondo della pasticceria. Il bresciano ha ottenuto per il nono anno consecutivo il riconoscimento promosso dalla guida Gambero Rosso.

Iginio Massari miglior pasticcere

Durante la premiazione, avvenuta a Roma lunedì 18 novembre alla presenza del direttore editoriale Laura Mantovano, è stato sottolineato come solo 23 locali in tutta Italia possano vantare le prestigiose “Tre Torte”, ma solo la pasticceria fondata da Massari è riuscita a salire sul gradino più alto sul podio.

“È con enorme piacere soddisfazione che posso ricevere oggi questo ambito premio – ha commentato Massari -. Credo che tutto questo sia il riconoscimento di un percorso che viene da molto lontano frutto di un lavoro ricco di passione e dedizione che ho coltivato grazie ai miei figli Debora e Nicola e a tutti i membri del mio staff”.

La carriera di Iginio Massari

Iginio Massari fin da piccolo ha coltivato la passione per la cucina, trasmessagli dalla madre cuoca e dal padre direttore di mensa. Dopo una prima piccola esperienza in Italia ha deciso di spostarsi in Svizzera dove ha studiato e ha avuto la possibilità di conoscere meglio il mondo della pasticceria e cioccolateria. Tornato nel Bel Paese, Massari, prima di aprire la sua pasticceria a Brescia, ha lavorato alla Bauli come responsabile dell’innovazione qualitativa, poi alla Star come direttore tecnico del settore artigianale e industriale.

Il celebre pasticcere bresciano è stato premiato anche come “miglior pasticcere al mondo” lo scorso maggio al World Pastry Stars 2019, tenutosi a Milano. Ed è proprio a Milano che ha aperto il suo secondo locale, dopo quello di Brescia.