Igor il Russo di nuovo a processo. La pm chiede il massimo della pena

·Giornalista, HuffPost
·2 minuto per la lettura
Norbert Feher (Photo: Antonio GarciaEPA)
Norbert Feher (Photo: Antonio GarciaEPA)

La procura spagnola ha chiesto al tribunale di Teruel (Aragona) in cui è processato Norbert Feher, alias Igor il Russo, una condanna alla massima pena prevista dal codice penale del Paese iberico dove non c’è l’ergastolo.
Lo riporta l’agenzia di stampa Efe.

Secondo la pm che si occupa del caso, Feher agì “a sangue freddo”. Feher, che in Italia è stato condannato in appello all’ergastolo per due omicidi in Emilia Romagna, è accusato dalla giustizia spagnola di aver ucciso nel 2017 l’allevatore José Luis Iranzo e gli agenti della Guardia Civil, Víctor Romero e Víctor Caballero. Oggi è iniziato il processo per questi fatti. L’imputato sta dichiarando di fronte al tribunale spagnolo in cui è processato per l’omicidio di tre persone nel dicembre del 2017. L’accusato sta parlando in italiano.
Riguardo al primo dei tre crimini di cui è accusato, l’assassinio di un allevatore della zona di Teruel, Feher ha spiegato che gli ha sparato contro una prima volta perché pensò che la vittima, José Luis Iranzo, fosse in possesso di un’arma.
Lui era nascosto in una casa quando Iranzo si avvicinò insieme ad agenti della Guardia Civil che cercavano l’accusato. In seguito, ha aggiunto in risposta a domande della pm, Igor il Russo ha detto di aver di nuovo aperto fuoco contro José Luis Iranzo “senza logica”, mentre questi cercava di fuggire: “Ho sparato e basta”, ha detto.

L’uomo peraltro ieri ha tentato di ferire un funzionario della prigione castigliana di Duenas colpendolo con due piastrelle prese dal bagno della sua cella e ha mandato in ospedale 5 operatori carcerari, per cercare di evitare d’essere trasferito nel carcere aragonese dove oggi inizia il processo per il triplice omicidio commesso in Spagna nel dicembre 2017.

Feher, 40 anni, è stato condannato ...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.