IIC Washington: concerto di Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 10 mar. (askanews) - Il palco virtuale dell'Istituto Italiano di Cultura di Washington riapre il 15 marzo per una performance intima con il trombettista Paolo Fresu, uno dei più grandi artisti jazz in Italia con una fiorente carriera che dura da oltre 30 anni. Fresu sarà accompagnato dal bandoneonista Daniele di Bonaventura.

Il repertorio di questo straordinario duo comprende ballate originali, improvvisazioni, un tema pucciniano da La Boheme, musiche del compositore napoletano Ernesto de Curtis, "O que sera" di Chico Buarque e altro ancora. Mentre la creatività di Bonaventura unisce jazz e tradizione musicale sudamericana, la tromba smorzata di Fresu ci ricorda Miles Davis. Ispirati dalla musica etnica, classica ed elettronica, i due musicisti trasporteranno il pubblico in un viaggio musicale ricco di emozioni espresse attraverso il loro unico lirismo. Il concerto è presentato in collaborazione con DC Jazz Festival.

Dagli anni Novanta Fresu è uno dei maggiori interpreti della scena italiana, prima con il suo quintetto e poi ramificandosi in una varietà di progetti. Vive metà dell'anno a Parigi, coordinando il Time in Jazz Festival. I suoi numeri in discografia sono sorprendenti, 130 titoli, suonati in tutta Europa in una varietà di progetti, dalla musica contemporanea al jazz puro, e dalla danza alle fusioni jazz/folk. Il suo stile è basato sul classico suono di Miles Davis degli anni '50, e la formazione stessa del suo quintetto ricorda il gruppo di Davis, con l'eccellente tenore Tino Tracanna.

Daniele di Bonaventura è compositore, arrangiatore, pianista e bandoneonista. Fin dall'inizio della sua carriera musicale è stato affascinato dall'improvvisazione musicale. Ha studiato musica classica e all'età di otto anni ha imparato a suonare il pianoforte, il violoncello, ma anche a dirigere un'orchestra. La gamma delle sue attività musicali si estende dalla musica classica alla musica contemporanea, passando per il jazz, il tango, la world music, il teatro, il cinema e la danza. Ha pubblicato più di 20 album con varie etichette.