Ikea lancia in Italia i circular hub per allungare vita prodotti

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 1 feb. (askanews) - Nel percorso di conversione verso un modello sempre più circolare, Ikea compie un altro passo in avanti e apre in Italia il suo primo circular hub. Il primo store a ospitarlo sarà quello di San Giuliano Milanese, dove l'attuale "Angolo delle occasioni" si trasforma in un "laboratorio della circolarità": qui mobili di seconda mano, prodotti che si danneggiano durante la movimentazione, resi dei clienti, prodotti dell'esposizione verranno sistemati per essere rimessi in vendita a prezzi accessibili. E anche quando risulteranno irreparabilmente danneggiati, sarà possibile recuperarne alcuni componenti da utilizzare per riparare altri mobili.

L'esperienza dei circular hub Ikea l'ha già testata in alcuni store in Svezia, Polonia, Norvegia, Irlanda, UK, Spagna, Belgio, Germania e Francia. Ora col progetto pilota di San Giuliano anche l'Italia entra in questo elenco, con l'obiettivo di implementare l'esperienza in tutti gli store sul nostro territorio.

"Trasformare Ikea in un business circolare è una delle nostre maggiori ambizioni e, al tempo stesso, una grande sfida per il futuro - dichiara Ylenia Tommasato, country sustainability manager di Ikea Italia - Sviluppare nuovi prodotti seguendo i nostri principi di design circolare, ovvero utilizzando materiali rinnovabili o riciclati e dare una seconda vita a quelli già usati, ci permette di sviluppare soluzioni per un futuro più sostenibile. Siamo orgogliosi di testare in Italia un nuovo progetto che accompagni i nostri clienti a essere parte attiva di un cambiamento positivo per un consumo sempre più consapevole, proseguendo le azioni messe in campo come quello del servizio di riacquisto dei prodotti usati attivo da anni in tutti i nostri store o il più recente Buy Back Friday".

A caratterizzare il nuovo Hub, oltre all'esperienza maturata con l'Angolo Occasioni, ci saranno una selezione ancora più ampia di mobili recuperati e di seconda mano a prezzi accessibili a tutti e una nuova area Learn&Share, in cui sarà favorita l'interazione con i clienti e la collaborazione con le comunità locali sui temi di sostenibilità. All'interno del nuovo spazio, grazie a un rinnovato layout, Ikea mostrerà per la prima volta ai visitatori le varie fasi del processo circolare che portano al riconfezionamento dei prodotti: dal recupero allo stoccaggio delle componenti di ricambio dei mobili che consentono di prolungarne la vita.