Il 10 agosto un asteroide sfiorerà la Terra

Near-Earth asteroid, computer artwork.

La notte di San Lorenzo, il 10 agosto, non ci saranno solo stelle cadenti nel cielo. Per quella data, infatti, è previsto il transito in prossimità della Terra di un asteroide grande più di cinque campi da calcio. Si tratta di 2006 QQ23, che "sfiorerà" il nostro pianeta, tanto da essere classificato come un "oggetto potenzialmente pericoloso".

VIDEO - Asteroide in arrivo il 10 agosto: la NASA avverte: “Potenzialmente pericoloso”

Secondo i dati forniti dalla NASA, l'asteroide ha un diametro di 570 metri e viaggia a una velocità di 16.740 km/h. Passerà a una distanza dalla Terra pari a 0,049 unità astronomiche, di poco entro i limiti per ricevere l'etichetta di “oggetto potenzialmente pericoloso”. Questa denominazione viene assegnata agli astrroidi che potrebbero causare danni rilevanti, cioè con un diametro di almeno 150 metri e in transito entro un massimo si 0,05 unità astronomiche dalla superficie terrestre.

Una unità astronomica (UA) corrisponde alla distanza media tra la Terra e il Sole, ossia 150 milioni di chilometri. Questo significa che l’asteroide in arrivo il 10 agosto sfreccerà a 7,48 milioni di chilometri da noi, quasi 20 volte la distanza che ci separa dalla Luna.

Ogni anno, circa sei corpi celesti delle dimensioni di 2006 QQ23 si avvicinano alla Terra, così gli esperti siamo fronte a un evento scientificamente importante, ma non eccezionale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: La crisi idrica minaccia metà della popolazione