Il 12enne è stato rinvenuto nella città di Marsiglia con segni di numerose coltellate sul corpo

La polizia di Marsiglia ha fermato la madre della vittima
La polizia di Marsiglia ha fermato la madre della vittima

Orrore in Francia, dove un ragazzino autistico scomparso è stato trovato ucciso e per quel crimine terribile è stata arrestata la madre: i media transalpini spiegano che il 12enne è stato rinvenuto nella città di Marsiglia con segni di numerose coltellate sul corpo e in una pozza di sangue. La madre è stata posta in stato di fermo nella serata di ieri, sabato 29 ottobre, dagli agenti della polizia giudiziaria e Municipale di Marsiglia.

Ragazzino autistico ucciso, arrestata la madre

La donna aveva denunciato la scomparsa del figlio ma è stata presa in custodia questo sabato “alla luce dei risultati” fatti dagli investigatori nell’appartamento di famiglia. Il corpo del ragazzo di 12 anni è stato trovato morto a Marsiglia, in località Bouches-du-Rhône, coperto di coltellate.

Il Pm: “Molto sangue sul luogo del ritrovamento”

Il pubblico ministero Dominique Laurens parla anche di “molte tracce di sangue sulla via del ritrovamento della salma”. Il cadavere del 12enne è stato ritrovato dal padre e dallo zio del ragazzino sulle rive dell’Huveaune, nell’11mo arrondissement di Marsiglia. Secondo la prima versione data dalla fermata il piccolo, affetto da disturbi di autismo, sarebbe “sfuggito alla sua sorveglianza durante una passeggiata. La sua scomparsa è stata poi denunciata alla polizia dalla famiglia”.