Il 14 enne sconvolto dallo spettacolo orribile dell’incidente a Capannori, in provincia di Lucca

Soccorsi inutili per la povera Valeria Spagnol
Soccorsi inutili per la povera Valeria Spagnol

Tragedia della strada nella giornata del 29 settembre, la 47enne Valeria Spagnol muore nello schianto contro il tir e il dramma si è consumato sotto gli occhi del figlio 14enne. La commessa al Carrefour della Santissima Annunziata è stata vittima di un incidente avvenuto a Marlia, frazione del comune italiano di Capannori, nella provincia di Lucca, lungo la via del Brennero. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto Valeria era bordo di una Kia Picanto lungo la statale 12 fra Lucca e Marlia in direzione Ponte a Moriano quando intorno alle 13.30 ha avuto un terribile frontale con un tir che procedeva in direzione opposta.

Valeria Spagnol muore nello schianto contro il tir

L’urto violentissimo ha distrutto la parte anteriore della vettura e la 47enne residente a San Pietro a Vico è morta, mentre il figlioletto di 14 anni che era accanto a lei è rimasto lievemente ferito. Dopo i primi soccorsi di alcuni passanti si era messa in moto la macchina del 118, con l’atterraggio dell’eliambulanza Pegaso ed il trasporto in ospedale purtroppo rivelatosi inutile.

I soccorsi inutili ed i rilievi sul posto

Sul luogo dello schianto anche i vigili del fuoco, i carabinieri della territoriale e gli agenti della polizia municipale. E i colleghi di Valeria hanno voluto lasciare un commosso ricordo della donna: “Era una persona magnifica, straordinaria come se ne trovano ormai poche in giro. Era veramente una persona speciale. Capace di fare sempre squadra sul posto di lavoro, positiva e gentile con tutti anche nei momenti più pesanti della giornata, affrontava qualsiasi cosa sempre con il sorriso sulle labbra. Lavorare con lei era veramente un piacere“.