Il 16 ottobre la Giornata mondiale dell’alimentazione

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 ott. (askanews) - Il 16 ottobre di ogni anno si celebra la Giornata mondiale dell'alimentazione per commemorare la fondazione dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura. Il tema del 2022 è accelerare la trasformazione verso sistemi agroalimentari più efficienti, inclusivi, resilienti e sostenibili per una produzione migliore, una nutrizione migliore, un ambiente migliore e una vita migliore, senza lasciare indietro nessuno.

La Giornata Mondiale dell'Alimentazione non è mai stata più critica, ricorda la Fao: più di 3 miliardi di persone, quasi il 40% della popolazione mondiale, non possono permettersi una dieta sana. Gli impatti degli shock climatici, dei conflitti e della pandemia di COVID-19 hanno sconvolto milioni di vite e mezzi di sussistenza, mentre le emergenze umanitarie in 55 paesi tra cui Afghanistan, Etiopia, Haiti, Sud Sudan e altri punti caldi hanno causato sconvolgimenti e peggiorato il cibo globale sicurezza.

Il 15 ottobre, alla vigilia della Giornata Mondiale dell'Alimentazione 2021, il direttore generale della Fao, QU Dongyu, insieme ai capi delle altre agenzie delle Nazioni Unite con sede a Roma, Gilbert F. Houngbo, Presidente, Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD ) e David M. Beasley, Direttore Esecutivo del Programma Alimentare Mondiale (WFP), lanceranno ufficialmente le celebrazioni con un evento ibrido che si terrà a Roma. La cerimonia sarà caratterizzata da messaggi speciali di papa Francesco, del segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres e del presidente italiano Sergio Mattarella.

Gli eventi si terranno in 150 paesi in tutto il mondo per celebrare la Giornata mondiale dell'alimentazione, rendendola una delle giornate internazionali più celebrate dell'anno e sarà anche protagonista di Expo Dubai con attività ed eventi che chiedono la solidarietà globale nel ripensare e rimodellare il nostro sistemi alimentari.

"La Giornata Mondiale dell'Alimentazione di quest'anno ci trova in un momento critico. La pandemia di COVID-19 rimane una sfida globale, che causa perdite e difficoltà incalcolabili - ha detto il direttore generale della Fao - Gli impatti della crisi climatica sono tutti intorno a noi. Innumerevoli vite sono state gettate nel caos. I nostri pensieri sono con le persone in Afghanistan, Haiti e molte altre emergenze umanitarie. Le sfide per la sicurezza alimentare globale non sono state così gravi per anni".

Il nuovo Quadro strategico 2022-2031, approvato dai 194 membri della FAO, sostiene l'Agenda 2030 attraverso la trasformazione in sistemi agroalimentari più efficienti, inclusivi, resilienti e sostenibili, per una produzione migliore, una nutrizione migliore, un ambiente migliore e una vita migliore. La FAO stima che per porre fine alla fame entro il 2030 siano necessari da 40 a 50 miliardi di dollari l'anno in investimenti mirati. Ci sono molti progetti a basso costo e ad alto impatto che possono aiutare centinaia di milioni di persone a soddisfare meglio i propri bisogni alimentari.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli