Il 24 settembre a Roma l'annuncio dei vincitori del Premio Iai

Si terrà il 24 settembre a Roma l'evento conclusivo della seconda edizione del Premio Iai 'Giovani talenti per l'Italia, l'Europa e il mondo'. Per l'occasione, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato un messaggio in cui ha espresso "vivo apprezzamento per l'iniziativa dell'Istituto Affari Internazionali di dedicare un premio ai giovani e all'Europa". Anche quest'anno lo Iai ha scelto di dedicare ai giovani under 26 il suo premio annuale, con l'obiettivo di ascoltare le loro idee, le loro paure ed i loro sogni sull'Europa e sul mondo.

"È indispensabile alimentare il dibattito intorno alla nostra Unione", ha scritto Mattarella nel suo messaggio, "nell'intento di migliorarne l'azione, di renderla più vicina alle esigenze dei propri cittadini, di farla più 'nostra' in tutte le sue molteplici dimensioni". In quest'ottica, ha aggiunto il presidente, i giovani "rappresentano un elemento indispensabile, per il contributo originale e innovativo che possono dare al dibattito e soprattutto, per assicurare all'Unione il brillante futuro che merita".

Sono centinaia le ragazze e i ragazzi, che hanno partecipato al concorso, realizzato con il sostegno del ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale e della Compagnia di San Paolo, raccontando con le loro proposte punti di vista sull'Europa, sulle fake news e sulla democrazia. I vincitori della seconda edizione saranno invitati a discutere l'impatto del digitale e dei social media sulla democrazia oggi, durante un dibattito pubblico, il prossimo 24 settembre 2019, alla presenza di personalità di rilievo del mondo politico-istituzionale, economico, culturale, dello spettacolo e dello sport.

Al dibattito, parteciperanno, tra gli altri, l'ambasciatore Ferdinando Nelli Feroci, presidente dello Iai, e di Nathalie Tocci, direttore dello Iai; sono previsti gli interventi del ministro dell'Istruzione Lorenzo Fioramonti, della vice ministro degli Esteri Marina Sereni e video messaggi del Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico, dell'Alto rappresentante dell'Unione per gli Affari esteri e la politica di sicurezza e vicepresidente della Commissione Federica Mogherini e del Presidente del Parlamento europeo David Sassoli.

Nell'ambito del Premio, l'Istituto Affari Internazionali e la famiglia Megalizzi, con la partecipazione di RadUni/Europhonica, hanno istituito un premio speciale per la comunicazione intitolato a Antonio Megalizzi, il giornalista italiano ucciso nell'attentato di Strasburgo dell'11 dicembre 2018. L'appuntamento del 24 settembre nello spazio Roma eventi (Piazza di Spagna, in Via Alibert, 5 dalle 17: alle 19:30). L'accesso sarà consentito soltanto a coloro che confermeranno la partecipazione e fino a esaurimento dei posti disponibili.