Il 25 aprile premio Gian Luigi Rondi 100 ai fratelli Taviani

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 22 apr. (askanews) - In occasione del 25 aprile, il Filming Italy Los Angeles, creato e organizzato da Tiziana Rocca, Agnus Dei e dall'Istituto Italiano di Cultura Los Angeles, conferirà il premio Gian Luigi Rondi 100 nel centenario del grande critico, per la volontà della famiglia, a Paolo e Vittorio Taviani.

La motivazione del premio recita: "Ai fratelli Taviani, nobilissimi esempi e modelli per ogni generazione di un cinema di alto profilo linguistico, culturale, emotivo e civile. Un cinema originale che fonde con uno stile classico e modernissimo la grande letteratura e l'epica popolare, esprimendo i fermenti più nuovi e propulsivi delle istanze sociali con un linguaggio nuovo e sorprendente, attraverso una cifra poetica e narrativa universalmente comprensibile come in Padre padrone o ne La notte di San Lorenzo (sulla lotta al nazifascismo), opera definita proprio da Gian Luigi Rondi, critico ma anche ex partigiano, Il film della mia vita".

Il riconoscimento verrà consegnato a Paolo Taviani alla Casa del Cinema di Roma - Sala Deluxe, dalla direttrice di Filming Italy Los Angeles, Tiziana Rocca a pochi mesi dall'ultima edizione (Los Angeles, 28 febbraio - 3 marzo), accompagnata per l'occasione da Umberto Rondi in rappresentanza della famiglia. A seguire la proiezione del film "La notte di San Lorenzo" (1982), scritto da Tonino Guerra insieme ai due registi e al produttore Giuliani G. De Negri (a sua volta ex comandante partigiano), che racconta una pagina drammatica della lotta contro il nazifascismo, guardando però soprattutto all'umanità, alla buona volontà, all'eroismo della gente comune. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili secondo le attuali disposizioni sanitarie.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli