Il 32enne Marco Antonio freddato a colpi di arma da fuoco all’interno della chiesa di Caborca

La vittima con la sposa
La vittima con la sposa

Orrore in Messico in un giorno deputato alla gioia con uno sposo ucciso durante il suo matrimonio per uno scambio di persona davanti alla moglie. Il 32enne Marco Antonio è stato freddato a colpi di arma da fuoco all’interno della chiesa della Nuestra Señora de La Candelaria di Caborca.

Ucciso al suo matrimonio, lo scambio di persona

Secondo i media locali il giovane stava procedendo verso l’auto scelta per le nozze dopo il si quando sarebbe stato centrato da più colpi di arma automatica. Marco Antonio era un onesto ingegnere informatico e sulle cause della sue morte violenta gli inquirenti non escludono affatto lo scambio di persona ed un tragico abbaglio preso da alcuni membri del cartello della droga in guerra in città. La sposa del 32enne ha visto l’amore della sua vita morire sotto i suoi occhi e la stessa sorella di Antonio è stata colpita alla schiena da un proietto.

La guerra fra i “Quinteiros” ed i Los Salazar

Ma chi potrebbe aver ucciso, sia pur per orribile errore, il giovane professionista? La città è covo di un cartello gestito dal signore della droga Rafael Caro Quintero che da mesi ingaggia vera battaglia con il clan rivale dei Los Salazar. Fonti della procura hanno spiegato ai media che “le indagini indicano che l’attacco a Marco Antonio era diretto contro un altro individuo che si sposava contemporaneamente in un’altra città vicina”. La riprova? Nelle stesse ore un altro sposo è stato ammazzato in una città nei pressi di Caborca.