Il 4 novembre, secondo Gasparri, dovrebbe tornare festivo

Gasparri 4 novembre
Gasparri 4 novembre

Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia e vicepresidente del Senato, ha presentato un disegno di legge affinchè il 4 novembre – a partire dal prossimo anno – torni ad essere festivo. La giornata è dedicata all’Unità nazionale e alla Forze Armate. 

Gasparri, disegno di legge per far tornare il 4 novembre festivo: la storia

La giornata del 4 novembre, ad oggi, viene celebrata annualmente presso l’Altare della Patria, i sacrari dei Caduti d’oltremare a Bari e a Redipuglia in Friuli, ma resta formalmente un giorno feriale come un altro dal 1977. Quell’anno, in pieno clima austerity, l’8 marzo intervenne la legge 54 tramite la quale cessarono di essere considerate festive una serie di giornate legate agli effetti civili, oltre che religiosi, tra le quali spicca proprio il 4 Novembre.

La celebrazione di questa ricorrenza, infatti, fu spostata alla prima domenica dello stesso mese in cui la si ricorda.

Un desiderio espresso anche da Sergio Mattarella

Oltre al disegno di legge presentato da Gasparri in Senato, anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, aveva espresso lo scorso anno l’opportunità di assumere in legge la definizione completa del 4 novembre come Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, affinchè fossero ripristinate le celebrazioni in onore delle Forze Armate.

In quell’occasione, mentre si promulgava la legge isititutiva della Giornata degli Alpini, aveva scritto al Presidente del Consiglio.