Il 42enne era stato ritrovato privo di vita nella cucina del suo locale forse a causa di un malore

Albert Carollo
Albert Carollo

Per accreditare la tesi del malore fatale si indaga sulla morte dello chef veneto Albert Carollo, il 42enne era stato ritrovato privo di vita nella cucina del suo locale forse a causa di evento naturale ma, come informa Repubblica, gli inquirenti sono comunque alla ricerca della certezza che il rinomato chef sia deceduto per un malore. Carollo era il conosciutissimo titolare, molto popolare anche sui social del ristorante “Al lago di Posina” ed ha lasciato la moglie e due figli. Il corpo del 42enne era stato ritrovato da alcuni dipendenti nella cucina del ristorante nelle prime ore del mattino dello scorso 18 settembre.

Addio allo chef veneto Albert Carollo

Attenzione: in ordine alle cause del decesso di Carollo la tesi del malore fatale è e resta quella più accreditata, ci sono tuttavia circostanze che vanno asseverate, in primis quella per cui il defunto 42enne non soffriva di particolari problemi di salute. Repubblica spiega qunndi che “ogni ipotesi rimane quindi aperta”. Il ristorante di Carollo aveva recentemente vinto un premio come miglior locale della zona e sull’onda di un successo costante Carollo aveva recentemente aperto anche un’agenzia di eventi.

I carabinieri hanno avviato un’indagine

Dal canto loro i carabinieri operanti, su input della magistratura, hanno aperto un’indagine. La pagina Facebook “Un bergamasco in Argentina” ha dedicato un post commosso e sincero allo scomparso cherf, ecco un frame di quelle parole: “Non mi hai mai fatto pagare niente….anzi,  con tanto orgoglio da Veneto vero ci hai regalato la bandiera del Leone di San Marco da portare qui in Argentina. Non so che è successo pero boh,  Albert  sono sicuro e voglio pensarti felice  in questo momento”.