Il 43enne Fatmir Ara era scomparso da due giorni e la moglie aveva lanciato l’allarme ai carabinieri

Fatmir Ara
Fatmir Ara

Omicidio e giallo in Piemonte dove un imprenditore di Torino è stato trovato morto in un campo, parrebbe ucciso a colpi di pistola: i media spiegano che il 43enne Fatmir Ara era scomparso da due giorni e la moglie aveva lanciato l’allarme ai carabinieri.

Imprenditore trovato morto in un campo

Il corpo dell’uomo è stato rinvenuto nelle campagne di San Carlo Canavese e il cadavere pare presentasse segni di colluttazione e di tre colpi di pistola. Sul posto sono sopraggiunti i carabinieri della compagnia di Venaria che coordinati dalla procura della Repubblica di Ivrea stanno indagando.

Chi era la vittima dell’omicidio

Ma chi era Fatmir Ara? Di origini albanesi e residente a Mathi, Ara era il titolare dell’azienda Nuova Edile ed aveva qualche precedente penale. Gli inquirenti stanno scavando esattamente nella parte della sua vita in cui aveva avuto problemi con la giustizia. Il suo corpo era a terra nei pressi della sua auto, su una stradina di campagna vicina ad un suo cantiere. Il sunto è evidente ma serviranno altri accertamenti tanatologici ed indagini accurate: Ara è stato probabilmente attirato in un luogo appartato e poi picchiato ed ucciso. Da chi e per quali motivi spetterà a magistratura ed Arma stabilirlo.