Il 6 ottobre la “Caccia ai Tesori Arancioni” del Touring Club

Il 6 ottobre la “Caccia ai Tesori Arancioni” del Touring Club

Roma, 3 ott. (askanews) – Cento borghi e mille tesori, per scoprire l’Italia più bella.

Domenica 6 ottobre il Touring Club Italiano invita a visitare 100 piccole eccellenze dell’entroterra con la “Caccia ai Tesori Arancioni” (realizzata in collaborazione con Best Western Hotels & Resorts): la più grande caccia al tesoro d’Italia per conoscere storie, persone, monumenti e piccole curiosità dei luoghi meno noti.

Ognuno dei 100 comuni coinvolti offrirà un percorso unico in 6 tappe che, attraverso vari indizi, condurrà i partecipanti alla scoperta non solo di luoghi ma di persone, tradizioni, eccellenze e sapori locali.

In alcuni comuni il percorso si articolerà tra botteghe e negozi storici, come a Valfornace (Macerata), mentre le tappe ad Ala (Trento) e a Galtellì (Nuoro), saranno animate da figuranti in costumi tradizionali. Ci saranno poi percorsi sulle tracce di personaggi storici che hanno dato i natali al borgo, come a Busseto (in provincia di Parma) – in una sua piccola frazione nacque Giuseppe Verdi – arricchite da reading, tra natura e cultura, come a Bellano (Lecco). Infine, tappe enogastronomiche dove scoprire e assaggiare specialità locali, come a Soave (Verona) e ad Agliè (Torino).

La caccia al tesoro è gratuita e aperta a chiunque voglia mettersi in gioco con la propria squadra e vincere un premio indovinando gli indizi. Basta scegliere il borgo e iscriversi sul sito tesori.bandierearancioni.it.

Fino a oggi sono 241 (su oltre 2900 candidate) le piccole località “Bandiera Arancione” del Touring Club Italiano: un marchio di qualità turistico – ambientale assegnato ai borghi eccellenti dell’entroterra con meno di 15mila abitanti, che soddisfano oltre 250 rigorosi criteri. Sono considerati luoghi autentici dove arte, natura, buona cucina, sostenibilità e accoglienza sono espressione della cultura più autentica del territorio.