Il 73enne trevigiano Roberto Armellin stava eseguendo dei lavori domestici all'aperto

Un sega circolare ha tranciato l'arteria femorale di un uomo
Un sega circolare ha tranciato l'arteria femorale di un uomo

Terribile e fatale incidente domestico a Conegliano Veneto dove un pensionato perde il controllo della sega circolare e muore dissanguato nel giardino di casa sua. Secondo quanto riportato dai media il 73enne trevigiano Roberto Armellin stava eseguendo dei lavori domestici in campagna, per la precisione nel giardino di una casa sua e di sua madre, quando la sega circolare che manovrava gli è sfuggita di mano. Il flessibile ancora in rotazione è caduto ed ha incontrato la gamba dell’uomo, recidendogli in pieno l’arteria femorale.

Muore dissanguato dalla sega circolare

Per il povero Armellin non c’è stato purtroppo nulla da fare per due motivi: primo, l’abitazione di via Capena è in una frazione e i soccorsi pur celeri non hanno fatto in tempo, secondo, tutto questo è avvenuto con un tipo di ferita che innesca un dissanguamento massivo in pochi minuti.

L’allarme dei parenti e i soccorsi inutili

Alcuni parenti dell’uomo hanno dato l’allarme dopo averlo trovato riverso in una pozza di sangue e l’unità del Suem 118 è arrivata a razzo, ma era troppo tardi. La polizia del Commissariato di Conegliano ha escluso responsabilità di terzi e sul corpo non è stata disposta nessuna autopsia, ma soltanto un’ispezione cadaverica esterna da cui non sono emersi elementi indiziari per avviare un’indagine.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli