Il bambino della copertina di Nevermind fa causa ai Nirvana per sfruttamento dei minori

·1 minuto per la lettura
Nirvana (Photo: Wikipedia)
Nirvana (Photo: Wikipedia)

Spencer Elden, l’ex neonato ritratto nudo e sott’acqua in piscina nella copertina di Nevermind, ha fatto causa ai Nirvana sostenendo che il nudo costituisce pornografia con utilizzo di bambini. Nella denuncia presentata martedì scorso Robert Y. Lewis, il legale di Elden, dice che l’immagine oltrepassa il confine del lecito e straborda nella categoria “child porn”, e aggiunge che la presenza di banconote nell’immagine trrasforma il bambino ritratto nella foto in un “sex worker”.

L’immagine, una delle più iconiche della storia del rock, è stata generalmente interpretata come una critica al capitale, con la banconota infilzata a un amo che il neonato insegue nuotando, entusiasta quanto ingenuo. La giurisprudenza americana finora non ha mai considerato pornografia foto di bambini in mancanza di elementi sessuali espliciti.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli