Il Barcellona licenzia l'allenatore Koeman, spunta l'ipotesi Pirlo

·2 minuto per la lettura

AGI - L'allenatore Ronald Koeman è stato esonerato dal Barcellona dopo aver perso 1-0 contro il Rayo Vallecano. "L'FC Barcelona - ha reso noto la società in una nota - ha licenziato Ronald Koeman come allenatore della prima squadra". La decisione arriva tre giorni dopo la pesante sconfitta in Liga contro il Real Madrid, domenica al Camp Nou (2-1), e mentre il Barca ristagna al 9 posto nel campionato spagnolo ed è a rischio eliminazione in Champions League.

Criticato per diverse settimane, Koeman era già andato vicino all'esonero a fine settembre, quando il Barca era stato sconfitto 3-0 al Camp Nou dal Bayern Monaco in Champions League.

Il club catalano non ha comunicato il nome del sostituto di Koeman, ma alcuni nomi erano già stati ipotizzati dalla stampa a settembre, quando l'olandese era già vicino all'addio. In prima linea: Xavi Hernandez. L'ex gloria del Camp Nou, ora sulla panchina di Al Sadd in Qatar, ha più volte affermato di essere pronto ad accettare l'incarico e sembra essere il candidato preferito.

Ma altri nomi sono stati citati dalla stampa, come Andrea Pirlo, o l'allenatore spagnolo del Belgio Roberto Martinez. Nel frattempo, l'interim potrebbe essere fornito da Sergi Barjuan, attuale allenatore delle riserve del Barca.

Koeman ha finito per pagare gli scarsi risultati della sua squadra: il Barca non riesce a vincere una trasferta dall'inizio della stagione, non segna fuori dal Camp Nou da agosto, punta a un deludente 9 posto in Liga.

E soprattutto il club catalano ha dovuto subire le delusioni in Champions League, dove ha preso due schiaffi, prima contro il Bayern Monaco al Camp Nou (3-0), poi a Lisbona contro il Benfica (3-0), che hanno finito per compromettere le sue possibilità di qualificarsi agli ottavi di finale. Alla guida del Barca ha vinto solo una Coppa di Spagna la scorsa stagione.

Il tecnico del Real Madrid Carlo Ancelotti ha subito voluto sostenere Koeman. "Sono stato esonerato tante volte. E sono ancora qui, vivo, felice. Fa parte del tuo lavoro essere licenziato", ha detto. "Devi dare il massimo finchè sei un allenatore. Dopo, quando sei licenziato, devi andare avanti, con la coscienza pulita che hai dato tutto. E credo che Koeman abbia dato tutto ciò di cui era capace". 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli