Il bastone per non vedenti che segnala le fermate dei bus e i lavori in corso

Afp

AGI - Un bastone per non vedenti o ipovedenti in grado di segnalare semafori e incroci, fermate di bus e taxi, uffici e negozi, dei lavori in corso che impediscono il passaggio. Si tratta di Letismart, un manico che si può installare anche sul proprio bastone e che parla tramite un minuscolo altoparlante, dando tutte le informazioni necessarie per orientarsi in città.

L'assessore lombardo alla Famiglia e Disabilità, Alessandra Locatelli, contattata dall'AGI ha sottolineato: "Letismart è uno strumento tecnologicamente avanzato, che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita e la mobilità delle persone non vedenti e ipovedenti, attraverso l'utilizzo di un apparecchio digitale in grado di intercettare i segnali dei radiofari posti sui mezzi di trasporto pubblici o in prossimità di luoghi rilevanti per l'orientamento della persona con disabilità visiva".

In pratica Letismart funziona grazie a un sistema di radiofari localizzatori installati in giro per la città, nei luoghi più importanti. Più segnalatori la tua città deciderà di installare, più facile sarà muoversi in autonomia. Il nuovo manico cambia anche il modo di spostarsi sui mezzi pubblici. Oltre a segnalare le fermate, comunica il numero dell'autobus che sta arrivando, fa suonare la porta di salita in modo che si possa raggiungerla con precisione. Permette anche di avvertire a distanza il conducente che c'è una persona con problemi visivi alla fermata.

L'assessore Locatelli, dal canto suo, ricorda che Letismart rientra nel "nuovo Piano d'azione regionale per la disabilità, un piano triennale 2021-2023 per l'inclusione che prevede lo stanziamento di un miliardo di euro per interventi e azioni politiche trasversali in tutte le aree di competenza degli assessorati regionali. Il progetto si colloca dunque all'interno di questa cornice, coniugando perfettamente l'idea di inclusione e di autonomia con le capacità innovative di enti del Terzo settore e istituzioni, in collaborazione anche con il mondo privato".

Ora, conclude l'assessore, "l'obiettivo per il futuro è di sostenere il più possibile lo sviluppo di nuove tecnologie al servizio delle persone con disabilità. L'utilizzo delle più avanzate tecnologie come Letismart è compatibile con l'adozione dei cani guida e, anzi, poter contare su strumenti adeguati e sull'accompagnamento dei cani guida è un vantaggio per gli spostamenti in autonomia e in sicurezza in particolare per le persone non vedenti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli