Il Belgio rifiuta l’estradizione in Spagna del rapper Valtonyc

·1 minuto per la lettura
featured 1557911
featured 1557911

Gent (Belgio), 28 dic. (askanews) – La giustizia belga ha deciso di negare la consegna del rapper Valtonyc alla Spagna, respingendo la richiesta effettuata da Madrid con un mandato di arresto europeo. Valtonyc , originario di Maiorca, era accusato di “oltraggio alla corona” e “apologia di terrorismo” in Spagna, per il contenuto di alcune sue canzoni scritte nel 2013 in cui inneggiava all’impiccagione del re di Spagna e al gruppo terrorista separatista basco dell’Eta.

La corte belga ha stabilito il non luogo a procedere per assenza nell’ordinamento belga (che è una monarchia costituzionale, come la Spagna) dei reati contestati al rapper spagnolo. Secondo l’avvocato di Valtonyc, Paul Bekaert, la Spagna esporta problemi di politica interna ed è responsabile di accuse puramente politiche nei confronti del suo assistito. “Ho solo fatto un album quando avevo 18 anni”, ha commentato Valtonyc, “e non sono un terrorista”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli