Il Bollettino del Ministero spiega anche che il virus colpisce di più in Lombardia e Lazio

In Italia i casi di "monkeypox" superano quota 600
In Italia i casi di "monkeypox" superano quota 600

In tema di vaiolo delle scimmie in Italia ci sono 689 contagi totali e censiti ad oggi: il bollettino del Ministero della Salute spiega anche che il virus compisce di più in Lombardia e Lazio e che ci sono regioni in cui il “monkeypox” non ha contagiato nessuno. Il dato empirico è che salgono a 689 i casi confermati di vaiolo delle scimmie in Italia. Dal 16 agosto i casi sono aumentati di 27 unità e quelli collegati a viaggi all’estero sono 190.

Vaiolo delle scimmie, 689 contagi

Poi ci sono i dati sull’età media dei pazienti che è di 37 anni. Sui contagi da “monkeypox” si tratta di 679 maschi e 10 femmine. Il maggior numero di casi si registra in Lombardia (297), Lazio (125) ed Emilia-Romagna (72). Nessun caso individuato invece in Basilicata, Calabria, Molise, Umbria e Valle d’Aosta. Dal canto suo l’azienda produttrice del vaccino non dà garanzie sui ritmi produttivi. potrebbe non sostenere i ritmi produttivi, come spiegato da Bloomberg lo scorso 17 agosto.

Il guai della Bavarian Nordic

Che significa? Che la Bavarian Nordic, unica al mondo a produrre il vaccino contro il vaiolo delle scimmie approvato dalle autorità competenti, ha detto di essere a corto di risorse. La società danese sta valutando di esternalizzare parte della produzione, trasferendo la tecnologia a un produttore a contratto negli Usa.