Il Brasile supera i sei milioni di contagi

·1 minuto per la lettura

AGI - Il Brasile ha superato la soglia di sei milioni di contagi di covid. Solo oggi i nuovi casi sono stati 38.397, con 552 decessi che portano il totale a 168.613. Il ministero della Salute ha inoltre riferito che altri 2.176 decessi sospetti sono sotto inchiesta da parte delle autorità sanitarie per il loro possibile collegamento con il virus.

Le cifre indicano un'accelerazione della pandemia nel Paese, che era riuscito a ridurre sia il numero dei casi che quello dei decessi in ottobre dopo aver registrato una media di oltre mille morti al giorno al culmine della pandemia, tra aprile e maggio.

Gli esperti avvertono che il Brasile, così come diversi altri Paesi del mondo, sta vivendo una probabile seconda ondata dell'emergenza sanitaria senza aver superato la prima. I governi regionali del Paese hanno lanciato l'allarme su una possibile "tragedia epidemiologica" di grandi proporzioni se il governo si rifiuterà di riconoscere che il Paese sta vivendo una seconda ondata dell'epidemia e si asterrà dall'adottare le misure necessarie per affrontarla.

Fiora, il ministero della Salute ha escluso che il Brasile stia vivendo una seconda ondata della malattia, sostenendo che i numeri sono insufficienti per una tale diagnosi, nonostante il forte aumento dei decessi, delle infezioni e dei ricoveri da covid degli ultimi giorni. Il governo guidato dal presidente Jair Bolsonaro è uno dei più scettici al mondo sulla gravità della pandemia e ha criticato le misure di distanziamento sociale imposte dalle amministrazioni regionali e comunali per combattere il coronavirus.