Il cadavere del 64enne di Vastogirardi è stato trovato in fondo ad un burrone vicino ad un fiume

Giovanni Iannacito
Giovanni Iannacito

Tragedia in Molise, a Montaquila, dove Giovanni Iannacito è stato trovato morto in un  burrone: era scomparso da una casa di riposo. I media locali spiegano che il cadavere del 64enne di Vastogirardi è stato trovato in fondo ad un burrone vicino ad un fiume e non molto lontano dalla Rsa “Samnium – Istituto Salubritas” dove era ospite e dalla quale si era allontanato lo scorso 29 maggio.

Giovanni Iannacito trovato morto

L’uomo era irreperibile da due settimane ed a mettere sulla pista giusta i soccorritori è stata la borsetta di Iannacito e il suo dispositivo medico che era solito portare con sé. Dopo l’avvistamento i volontari ed i tecnici di soccorso alpino e vigili del fuoco di Isernia hanno concentrato le ricerche in quel quadrante e poco dopo hanno invididuato il corpo di Iannacito in un dirupo erboso.

I carabinieri e il nulla osta del magistrato

Sul posto sono immediatamente giunti anche i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Venafro. La magistratura ha dato il nulla osta al recupero della salma e i resti mortali del povero Giovanni sono stati affidati al 118 per essere poi trasportati presso l’obitorio dell’ospedale di Isernia. In ordine alle cause del suo allontanamento non trapelano notizie, mentre per il decesso sembra accertato che l’uomo possa essere scivolato e poi morto di stenti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli