Il calcio olandese si ferma fino all'1 giugno

Adx

Roma, 1 apr. (askanews) - Il calcio olandese si ferma fino all'1 giugno alla luce dell'epidemia di coronavirus. Lo ha dichiarato il primo ministro Mark Rutte che ha fatto l'annuncio mentre il Paese ha esteso le sue norme di emergenza fino al 28 aprile per cercare di fermare la diffusione del contagio. Secondo il governo tutti gli eventi che richiedono permessi saranno sospesi fino al 1° giugno, e Rutte ha fatto esplicito riferimento alle partite del campionato professionistico di calcio. L'associazione calcistica olandese KNVB dovrà ora decidere cosa fare per le restanti otto partite della stagione.