Il caldo ha falcidiato le partecipanti alla maratona di Doha

La keniana Ruth Chepngetich ha vinto la maratona femminile ai mondiali di atletica leggera di Doha, in una gara condizionata dal caldo torrido che ha costretto al ritiro 28 delle 68 partecipanti, tra cui le azzurre Sara Dossena e Giovanna Epis.

Nonostante la partenza a mezzanotte, la temperatura sul lungomare della capitale del Qatar che si affaccia sul Golfo Persico era di 32 gradi con un'umidità del 70%.

La 23enne Chepngetich ha conquistato la prima medaglia d'oro del mondiale completando i sei giri lungo la Corniche in due ore, 32 minuti e 43 secondi. Dietro a lei la campionessa in carica del Bahrein, Ruth Chelimo, argento, e Helalia Johannes della Namibia, bronzo.

Furiosa la squadra etiope che ha visto ritirarsi le sue tre atlete tra cui la vincitrice della maratona di Tokyo, Ruti Aga. "Nel nostro paese non avremmo mai disputato una maratona in queste condizioni", ha denunciato il loro allenatore, Haji Adillo Roba.