Il calendario per la somministrazione dei vaccini anti coronavirus

·1 minuto per la lettura
Vaccino Covid Aifa
Vaccino Covid Aifa

Il direttore dell’agenzia del farmaco Aifa Nicola Magrini ha illustrato il calendario della somministrazione del vaccino anti Covid in Italia: le prime dosi dovrebbero arrivare il 25 dicembre e la campagna vaccinale dovrebbe iniziare due giorni dopo insieme agli altri paesi europei.

Vaccino Covid: parla Magrini

Intervistato dal Corriere della Sera, ha spiegato che il 24 dicembre i camion della Pfizer partiranno dal sito di produzione in Belgio con i primi quantitativi che il giorno seguente raggiungeranno, scortati dall’Esercito, l’Istituto Spallanzani. Da lì, tra il 25 e il 26, saranno inviati a tutte le regioni in modo da partire il 27 con una grande e comune somministrazione europea dimostrativa.

Nei giorni successivi poi inizieranno le regolari consegne settimanali da circa 300 mila dosi ciascuna destinate a 222 punti di vaccinazione già indicati dalle Regioni ai quali se ne aggiungeranno altri fino ad arrivare ai 300 concordati. La distribuzione andrà avanti per circa un mese fino a quando si dovrebbe iniziare ad avere anche il vaccino di Moderna, che gli USA hanno già approvato e che l’Ema dovrebbe autorizzare ad inizio gennaio.

L’obiettivo del primo trimestre del 2021 è quello di immunizzare un milione e mezzo di italiani al mese tra operatori sanitari, lavoratori e ospiti delle residenze per anziani. Vale a dire le categorie indicate dal piano come prioritarie. Magrini ha infine spiegato che l’ordine di vaccinazione farà in modo di privilegiare i soggetti che non hanno mai contratto l’infezione o che non hanno più anticorpi. Gli ultimi a ricevere l’antidoto, ha concluso, saranno i bambini, presumibilmente vaccinati dopo l’estate. Questo perché la loro è la categoria a minor rischio e che risponde meglio all’infezione.