Il cambio di opinione di Matteo Salvini

·1 minuto per la lettura
Matteo Salvini
Matteo Salvini

Nel corso degli anni Matteo Salvini ha cambiato totalmente la sua opinione su Sergio Mattarella, che un tempo criticava duramente e pubblicamente, commentando su Twitter il suo discorso.

Matteo Salvini contestava Sergio Mattarella e il suo discorso: il cambio di opinione

Matteo Salvini nel corso del tempo ha cambiato completamente la sua opinione su Sergio Mattarella. Un tempo lo criticava apertamente, commentando anche il suo discorso su Twitter, mentre oggi sembra sempre pronto ad elogiarlo. “Non è il mio presidente” aveva dichiarato nel 2015 e le critiche erano continuate fino al 2017, quando il leader della Lega aveva attaccato il discorso del presidente. “Mattarella non mi rappresenta. Ha detto che si vota il più tardi possibile: sento aria di regime, aria di poltrone, di restaurazione, puzza di vecchio, di ritorno della veccia Dc. Noi non ci stiamo” aveva scritto.

Matteo Salvini contestava Sergio Mattarella e il suo discorso

Matteo Salvini sosteneva che il discorso del presidente era stato “vuoto, il nulla su cosa accaduto nel mondo che evidentemente non riguarda il Presidente”. “Non una parola sulla Brexit, sul trionfo di Trump, sulla conferma del partito di Putin, non sono notizie giunte al Quirinale” aveva aggiunto. Ha trascorso diversi anni a criticare l’operato di Mattarella ma quando è diventato ministro ha iniziato a usare toni differenti, fino ad arrivare ad oggi ad elogiarlo.

Matteo Salvini contestava Sergio Mattarella: oggi lo ringrazia per quello che ha fatto

Quando Sergio Mattarella aveva parlato di “politica dell’odio” riferendosi al tema dei migranti, Matteo Salvini era subito intervenuto e aveva reagito alle sue parole. “Non va a fare la spesa, certi problemi non li conosce. Parli di odio, ma caro Sergio più ne fai entrare, più cresce l’odio” aveva risposto Salvini. “Grazie al presidente Mattarella, di tutto e per tutto” sono state invece le parole del leader della Lega alla fine di questo anno. Il tweet risale al 31 dicembre 2021 e si riferisce anche al discorso di fine anno fatto dal presidente. Un cambio di vedute che in questi anni è diventato sempre più evidente e che spinge Salvini ad attirare nuove accuse di poca coerenza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli