Il campo di aviazione fantasma di Werneuchen

·2 minuto per la lettura
Il campo di aviazione di Werneuchen
Il campo di aviazione di Werneuchen

Il campo di aviazione di Werneuchen è situato non molto lontano da Berlino. È ormai quasi del tutto abbandonato ma ha, tuttavia, una storia davvero interessante. Una storia che lo vede al centro della vita militare dalla metà degli anni ’30 fino agli anni ’90 del secolo scorso.

La storia del campo di aviazione di Werneuchen

Il progetto per il campo di aviazione di Werneuchen comincia nel 1935, con l’acquisto del terreno a circa 18 kilometri ad est della capitale tedesca. La costruzione comincia nella primavera del 1936 e si conclude nel novembre del 1938.

Inizialmente, questo luogo assume la funzione di base della Fighter Training School 01 del Reich. Inoltre, dà la possibilità di esercitarsi a piloti sia tedeschi che stranieri per entrare nella Luftwaffe, l’aviazione militare tedesca.

Dal 1943, viene poi convertito ad una funzione più attiva, facendo decollare i primi voli aerei notturni. Tra il gennaio e febbraio 1945 diventa anche la base di importanti operazioni militari. Da qui, infatti, le truppe tedesche fanno partire operazioni militari contro lo schieramento sovietico. Contemporaneamente, vengono svolti anche dei test per collaudare, verificare e migliorare le tecnologie radar. A tale scopo sono perfino eretti nella zona diversi edifici ex novo.

Nell’aprile 1945 il campo di aviazione di Werneuchen finisce nelle mani dell’Armata Rossa. Da qui cominciano, di conseguenza, a partire missioni aeree dirette verso l’area di Berlino. Inoltre, i nuovi proprietari lo usano per svolgere diverse esercitazioni. La torre costruita dai tedeschi per i radar viene riconvertita a bersaglio a tal fine.

Nel pieno della Guerra fredda questo luogo viene adibito ad un’altra interessante funzione. Tra il 1971 e 1974, subisce una serie di lavori d’espansione. Aggiunto anche un bunker speciale per gli armamenti. La sua principale funzione è quella di contenere armi nucleari.

Il campo di aviazione di Werneuchen rimane sotto il controllo sovietico fino al settembre del 1993, quando l’Armata Rossa lo abbandona. Diventa poi di proprietà dell’Ufficio delle Proprietà Federali di Francoforte. Il posto viene, allora, convertito ad un utilizzo di tipo civile.

Oggi risulta in gran parte abbandonato. A rimanere in funzione è solo la parte est del campo di aviazione, sempre per uso civile. Qui volano saltuariamente piloti privati, agenzie fotografiche aeree e la scuola di volo di velivoli ultraleggieri. Attualmente, il proprietario è lo stato di Brandeburgo. Alcuni capannoni presenti nell’area sono, invece, posseduti da privati.