Il canale “folle” di Erdogan che non piace alla Russia

·1 minuto per la lettura
featured 1309695
featured 1309695

Milano, 30 apr. (askanews) – Il presidente Recep Tayyip Erdogan è determinato a costruire un gigantesco canale parallelo allo stretto del Bosforo a Istanbul, un’iniziativa denigrata dalla sua opposizione, dagli ambientalisti e persino dalla Russia: secondo Mosca consentirebbe ai paesi della NATO di schierare più facilmente navi da guerra nel Mar Nero, suo giardino di influenza.

In molti accusano Erdogan di perseguire un piano vano che aprirà Istanbul a progetti di costruzione sfrenati e metterà il governo in debito inutile. E lui stesso ha definito questo progetto “folle”, ma è determinato. La costruzione del canale rappresenterebbe il culmine della sua carriera politica, rendendolo un presidente che ha rimodellato Istanbul, cuore pulsante della Turchia.