Il cane le lecca il braccio: costretta a farsi amputare mani e piedi

(Photo by Valery Sharifulin\TASS via Getty Images)


Quando Marie Trainer, residente a Canton, in Ohio, è tornata a casa dalla sua vacanza ai Caraibi, lo scorso 10 maggio, non ha fatto caso alle ferite che aveva sulle mani mentre il cane, felice del suo ritorno, le leccava le braccia. "I miei cani mi fanno feste in continuazione", dichiara oggi Trainer al canale tv Fox 8 Cleveland. Mai avrebbe pensato, quel giorno, che la saliva del amico a quattro zampe l'avrebbe lasciata paraplegica.

La notte successiva, infatti, Marie ha iniziato a sentirsi male, con sintomi simili a quelli dell'influenza, fra cui nausea, emicrania e qualche linea di febbre. Quando il marito l'ha vista priva di sensi sul divano, l'ha portata al Pronto Soccorso dell'Aultman Hospital.


GUARDA ANCHE: C’è un orso in giardino! Il cane lo fa scappare


Ci è voluto poco perché i medici si rendessero conto che quella della donna non era una semplice febbre, ma un'infezione da sepsi (che ha un tasso di mortalità cinque volte superiore all'ictus e dieci volte all'infarto) e che le sue condizioni stavano peggiorando a vista d'occhio.

"Se non avessimo proceduto all'amputazione degli arti, sarebbe morta", spiega Gina Premier, figlia del marito di Marie ed infermiera all'Aultman.



A Marie è stato indotto il coma farmacologico per 10 giorni e ha subito 8 operazioni per l'amputazione di braccia e gambe a causa della cancrena provocata dalla malattia.

"È stato molto difficile accettare la situazione quando mi sono risvegliata e mi hanno spiegato quello che mi era successo", dice Marie.

Secondo i medici, l'infezione è stata causata proprio dalla saliva del cane che ha infettato un piccolo graffio sul braccio di Marie con un batterio chiamato capnocytophaga. Questi batteri vivono abitualmente nella bocca di cani e gatti. E tuttavia, una reazione così estrema come quella di Marie, è piuttosto rara.