Il cantante R.Kelly condannato per abusi sessuali su donne

·1 minuto per la lettura
featured 1519170
featured 1519170

Milano, 28 set. (askanews) – Il cantante statunitense e produttore musicale R. Kelly è stato riconosciuto colpevole di abusi sessuali su giovani donne, anche minorenni, associazione a delinquere, tratta e pornografia infantile.

Secondo il tribunale di New York il suo entourage, da qui l’associazione a delinquere, si occupava di procurargli fan o ragazze che volevano cominciare una carriera musicale e che poi venivano sottoposte ad abusi fisici e psicologici.

R. Kelly è da oltre 15 anni che viene accusato ciclicamente di abusi sessuali, si è anche già trovato di fronte ad una giuria che però lo ha assolto. Ora invece il cantante famoso fino ai primi del Duemila con canzoni come “I believe I can fly” rischia l’ergastolo. La pena sarà decisa dal giudice il prossimo 4 maggio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli