Il "capitano Kirk" va nello spazio: viaggio record di William Shatner

·1 minuto per la lettura

"Portami su, Scotty". Chissà se lo dirà William Shatner, celebre attore che ha interpretato il capitano Kirk in Star Trek, al suo primo lancio spaziale. Sì, perché l'artista 90enne è uno dei passeggeri del volo suborbitale della missione Ns-18 della Blue Origin, la società di Jeff Bezos.

Il lancio, inizialmente previsto martedì 12 ottobre, è stato rinviato a oggi mercoledì 13 ottobre, un giorno in più di attesa per Shatner e l'equipaggio per le avverse condizioni meteo che hanno fatto rinviare il tutto. Il volo del razzo New Shepard dovrebbe avvenire alle 15.30 ora italiana nei pressi di Van Horn in Texas e in tutto durerà 11 minuti. Un volo in microgravità, con la vista mozzafiato della Terra, prima di rientrare nell’atmosfera appesi ai paracadute e riatterrare nel deserto texano. 

A bordo, insieme a Shatner, ci saranno anche anche Audrey Powers, vicepresidente della missione e delle operazioni di volo, insieme a Chris Boshuizen, co-fondatore di Planet Labs, e Glen de Vries, co-fondatore di Medidata.

“Ho sentito parlare di spazio da tanto tempo e ora sto cogliendo l’occasione di vederlo di persona. Che miracolo”, ha commentato Shatner. L'attore una volta completata la missione, sarà un vero e proprio recordman: diventerà l'uomo più anziano ad aver oltrepassato l'atmosfera.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli