Il Capodanno italo-svizzero di Antonio Razzi

Tradizione vuole che la notte di San Silvestro si brindi in ottima compagnia. E in Svizzera devono aver pensato che nessuno più dell'ex senatore Antonio Razzi possa ravvivare l'Italo-Swiss Silvester Party, che si svolgerà nella grande Sala Congressi del Movenpick Hotel di Regensdorf.

Per Razzi è un ritorno alle origini, visto che prima di iniziare a fare politica con l'Idv di Antonio Di Pietro, lavorava come operaio in uno dei Cantoni di lingua tedesca. 

Gli organizzatori della serata assicurano che la festa si svolgerà in "un ambiente molto chic, con un servizio impeccabile, che servirà agli ospiti l'aperitivo e uno squisito menu di ben 7 portate e, alle ore 2, l'irrinunciabile zuppa di lenticchie con zampone preparata secondo la ricetta dello chef pugliese Peppe Zullo".

Ad accompagnerà la cena ci sarà anche un intrattenimento musicale. E non poteva mancare il collegamento con Rai1 dieci minuti prima della mezzanotte. Ci sarà anche un'estrazione con grandi premi per gli ospiti. Il prezzo per la serata è di 177 franchi per gli adulti. Nel cast di intrattenimento c'è il cantante Piero Esteriore con l'orchestra Italiana 'Esteriore Family Band' e il gruppo 'Esteriore Brothers'.

E poi Razzi con la sua ballerina Ornella Boccafoschi, già protagonisti a 'Ballando con le stelle'. In una delle sue ultimi apparizioni, Razzi aveva parlato della vita da pensionato a Un Giorno da Pecora su Rai Radio1: "Prendo 2200 euro, dei quali 1500 mi servono per l'affitto. Me ne restano 700 e mi bastano per vivere". Chissà se la serata di Capodanno non gli serva per arrotondare.