Il cardinale Tagle arriva a Roma: sono prefetto ma non perfetto

Ska

Città del Vaticano, 14 feb. (askanews) - "Buona giornata a tutti! Mi chiamo Luis Antonio Tagle. Molti mi chiamano Chito, da Luisito": si è presentato così il cardinale Luis Antonio Tagle, che oggi ha assunto l'incarico di prefetto della congregazione per l'Evangelizzazione dei popoli (Propaganda fide). A riferirlo, su Facebook, è il suo segretario, padre Regie Malicdem. "Non ho studiato a Roma e ho imparato l'italiano soltanto da solo", ha detto ancora il porporato filippino. "Quindi parlo un italiano unico, tutto mio. Sono qui per iniziare la mia nuova missione come prefetto della Congregazione per l'evangelizzazione dei popoli. Io sono il prefetto ma non sono perfetto. Sono venuto qui come studente per imparare da voi, i miei maestri e insegnanti. Vi porto i saluti e l'affetto dell'Asia e soprattutto delle Filippine e di Manila. Buon pranzo!".