Il centauro 26enne era uno ex studente dell’alberghiero ed uno sportivo appassionato di rugby

Il povero Emanuele Novi
Il povero Emanuele Novi

La Toscana, i suoi cari ed i sui amici dicono addio ad Emanuele Novi, morto nell’incidente motociclistico a Calenzano nella notte di lunedì 19 settembre. Il centauro 26enne era un ex studente dell’alberghiero ed uno sportivo appassionato di rugby, oltre che un ragazzo amato da tutti. Emanuele viveva a Sesto Fiorentino e sulla dinamica del tragico sinistro che lo ha strappato via ci sono ancora aspetti da chiarire. I media spiegano che il ragazzo si sarebbe schiantato da solo con la sua moto contro un manufatto della strada tra via Pertini e via Giusti.

Emanuele Novi morto nell’incidente a Calenzano

Sul posto erano intervenuti a razzo i sanitari del 118 ed una ambulanza medicalizzata della Misericordia di Sesto Fiorentino, purtroppo però tutto è stato inutile. Sul luogo del sinistro anche i carabinieri della stazione di Calenzano della Compagnia di Signa assieme ad una squadra del 115.

Il commovente post di addio al giovane

Ma chi era Emanuele? Il giovane pare lavorasse in un ristorante di Firenze dopo aver frequentato l’Istituto Alberghiero F. Martini di Montecatini Terme. Commovente il post Facebook di Barbara Gori: “Cos’è la vita? Un nulla in un attimo si può perdere, Lui era uno dei miei ragazzi, l’ho visto crescere sui campi da rugby, gli ho medicato le ferite, ha vinto lottato in mille partite a testa alta anche quando si faceva male lui giocava lo stesso”.