Il chihuahua abbaia mentre rubano, i ladri lo uccidono affogandolo nel water

Adele Sarno
·1 minuto per la lettura
(Photo: Compassionate Eye Foundation/David Leahy via Getty Images)
(Photo: Compassionate Eye Foundation/David Leahy via Getty Images)

Non conta quanto o cosa ti rubino, il vero incubo è se i ladri uccidono il tuo animale domestico. Un furto così crudele è accaduto a Torre Boldone. Sconvolta la proprietaria che rincasata, con il cuore in gola, si è trovata davanti ad una scena che non dimenticherà facilmente. Tutto a soqquadro, furto di denaro e preziosi ma soprattutto Attila ucciso. Uno choc nello choc: per riprendersi ci vorrà del tempo, e l’amore per un altro piccolo chihuahua. Si legge sul Corriere:

Allora è uno strazio che non trova parole. Sono questi il dolore e lo choc che ieri ha provato la proprietaria di Attila, un piccolo chihuahua di 2 anni. Un chilo e mezzo di pelo bianco e due occhi vispi. Trovato morto, a testa in giù, con la testa affogata nel water di casa a Torre Boldone (in provincia di Bergamo). Lo hanno tolto di mezzo così i ladri che ieri mattina si sono introdotti nell’abitazione, approfittando della momentanea assenza dei proprietari. Un furto che il vice sindaco di Torre, Claudio Sessa, definisce «anomalo anche per l’orario in cui si è verificato. Generalmente i furti avvengono all’imbrunire — afferma —, anche se devo dire che da mesi non registravamo episodi del genere. Abbiamo trascorso un autunno tranquillo, probabilmente i ladri hanno seguito la signora, tanto più che la zona dove si è verificato l’episodio non è isolata», conclude.

«È stata una carognata, la signora è sconvolta e non certo per il furto, ma per il cane»

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.