Il commento del premier a margine del vertice sull'Africa di Parigi

·1 minuto per la lettura
draghi vaccinazione
draghi vaccinazione

La vaccinazione e il rispetto delle regole come strategia principale per superare la situazione odierna; è questo il commento del presidente del Consiglio Mario Draghi a margine del summit di Parigi per il sostegno alle economie africane. In merito al tema del vertica parigino invece, il premier italiano ha sostenuto con forza la formulazione di proposte per aiutare le economie dei paesi africani devastate dagli effetti della pandemia di coronavirus. Proposte che verranno presentate al prossimo G20.

Draghi sulla vaccinazione: “Strategia che consente di migliorare la situazione”

Al termine del summit, tenutosi presso il Grand Palais Éphémère di Parigi, il presidente del Consiglio ha dichiarato ai microfoni dei giornalisti: “La strategia a monte di questa scelta è la vaccinazione che ha considerevolmente migliorato la situazione e l’osservanza delle regole, dei protocolli, dei distanziamenti, dell’uso delle mascherine e tutto quello che abbiamo imparato a fare in questo anno e mezzo, con delle lezioni severe, tremende che speriamo di dimenticare”.

Draghi su vaccinazione e aiuti alle economie africane

Per quanto riguarda invece il sostegno agli stati africani vittime delle conseguenze della pandemia, il premier Draghi ha evidenziato le profonde differenze tra la collaborazione dei paesi occidentali e quella assente del continente nero: “L’Europa e gli Stati Uniti hanno risposto alle devastazioni della pandemia attraverso finanziamenti per riparare le economie, finanziamenti per costruire il futuro, tutto con una grande solidarietà e soprattutto garantendo accesso alla vaccinazione per tutti. In Africa non c’è nulla di tutto questo.

Draghi, vaccinazione e risposte per l’Africa

Nel corso del summit si è infatti discusso di quello che dovrà essere un vero e proprio New Deal per il continente africano, tramite la creazione di nuove linee di credito con prestiti a condizioni preferenziali: “Quello che questo summit ha voluto fare è cominciare a organizzare risposte per l’Africa. Dovrà essere una risposta mondiale e qui le varie proposte sono state discusse. Queste proposte verranno presentate al G20, noi le sosteniamo. Le proposte vanno dalla distribuzione dei diritti speciali di prelievo alla ristrutturazione dei debiti, che è molto importante”.

ra i temi toccati in questo ambito anche lo sviluppo del settore privato africano e un maggiore impegno internazionale nel favorire la digitalizzazione e l’accesso alle energie rinnovabili.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli