Il commissario Alitalia Stefano Paleari consultore in Vaticano

Ska

Città del Vaticano, 11 nov. (askanews) - Papa Francesco ha nominato Stefano Paleari, commissario straordinario di Alitalia, consultore del Pontificio Consiglio della Cultura. La nomina rientra in un'infornata di nuove nomine, tra "membri" e "consultori" del dicastero guidato dal cardinale Gianfranco Ravasi.

Il Papa ha nominato "membri" del consiglio della Cultura i cardinali Baltazar Enrique Porras Cardozo, amministratore apostolico di Caracas, Jozef De Kesel, arcivescovo di Bruxelles, Joseph William Tobin, arcivescovo di Newark, Luis Francisco Ladaria, prefetto della congregazione per la Dottrina della fede, e i monsignori Jose S. Palma, arcivescovo di Cebu (Filippine), Gerard Tlali Lerotholi, arcivescovo di Maseru (Lesotho), Marian Florczyk, vecovo ausiliare di Kielce (Polonia), e Antonino Raspanti, vescovo di Acireale.

Francesco ha poi nominato "consultori" dello stesso dicastero Mons. Tamas Toth, segretario della Conferenza Episcopale Ungherese, Jacques de Longeaux, professore della Facoltà di Teologia Notre-Dame di Parigi, il francescano Paolo Benanti, Docente di Morale e di Bioetica presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma e il Pontificio Collegio Leoniano di Anagni, e ancora, suor Dominica Dipio, professoressa di Letteratura presso la Makerere University di Kampala (Uganda), suor Patricia Murray, segretaria dell'Unione Internazionale delle Superiore Generali (Uisg), e suor Mariella Mascitelli, architetto specializzata in architettura ed arte per la liturgia.

Infine, sempre "consultori", il fisico Roberto Battiston dell'Università di Trento, Maud de Beauchesne-Cassanet, responsabile del Dipartimento di Arte Sacra della Conferenza dei Vescovi di Francia, Daniele Pasquini, presidente nazionale del Centro Sportivo Italiano e Stefano Paleari, docente di Analisi dei Sistemi Finanziari presso l'Università degli Studi di Bergamo e commissario straordinario di Alitalia.