L'assistente di Gina Lollobrigida: "E' amareggiata, ci arrendiamo solo se ci ammazzano"

·1 minuto per la lettura

"La Cassazione ha confermato l'amministratore di sostegno per Gina Lollobrigida? Ci arrendiamo solo se ci ammazzano, altrimenti non ci arrenderemo mai". A dirlo all'Adnkronos è Andrea Piazzolla, l'assistente di Gina Lollobrigida, commentando amareggiato la decisione della Cassazione che ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dall'attrice novantaquattrenne sulla procedura di amministrazione di sostegno.

"Lei è molto amareggiata e io pretendo che Gina abbia rispetto, perché lo merita ed è una persona per bene", aggiunge ancora l'assistente dell'attrice. "Durante le udienze lei non viene mai ascoltata, nessuno ascolta quello che lei ha da dire, non è quantomeno strano?", dice ancora Piazzolla.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli